Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Civile.

Anno Accademico 2005-2006

Corsi di PROGETTO DI STRUTTURE I e II

A.L. Materazzi  


Programma Comunicazioni Link Utili Help e-mail! Materiale didattico
Appelli Prenotazione all'esame
Tesi di Laurea
Home page Corso Home page Docente

Programma dei Corsi

 

PROGETTO DI STRUTTURE I (CFU 5)

OBIETTIVI
Fornire le basi teoriche ed i riferimenti normativi per l'impiego nelle costruzioni civili ed industriali di materiali di tipo tradizionale, quali il cemento armato, il cemento armato precompresso e l'acciaio.

CONTENUTI
La metodologia della progettazione strutturale. Teoria probabilistica della sicurezza. Modelli delle azioni e dei materiali.
Metodi di analisi della risposta strutturale.
Normativa Italiana ed Eurocodici. I collegamenti tra gli elementi strutturali: nodi tra elementi monodimensionali di cemento armato e di acciaio, con particolare riguardo al caso dei nodi delle strutture antisismiche.
I sistemi strutturali: classificazione, meccanismi resistenti alle azioni verticali ed a quelle orizzontali, problemi di ripartizione delle forze orizzontali.
Piastre di cemento armato. Morfologia e problemi di predimensionamento.
Linee di influenza.
Il corso prevede delle esercitazioni, durante le quali verranno sviluppati, da parte degli studenti, progetti attinenti agli argomenti trattati nel corso delle lezioni, prescelti dagli allievi nell'ambito di quelli proposti dal docente.

PREREQUISITI
Scienza delle Costruzioni, Tecnica delle Costruzioni.

TESTI CONSIGLIATI
Dispense a cura del docente

TESTI INTEGRATIVI
Pozzati, P.: "Teoria e Tecnica delle Strutture", Vol. 2, UTET. Migliacci, A: "Progetti di strutture", Masson.

MODALIT└ DI VERIFICA DEL PROFITTO
La verifica consiste in un colloquio della durata orientativa di 45 minuti, nel corso del quale viene anche discusso il progetto individuale sviluppato nel corso delle esercitazioni.

 

 

PROGETTO DI STRUTTURE II (CFU 5)

OBIETTIVI
Approfondire ed integrare le basi teoriche acquisite con il Corso di Progetto di Strutture I.
Fornire le basi teoriche ed i riferimenti normativi per l'impiego nelle costruzioni civili ed industriali del sistema misto acciaio-calcestruzzo e di materiali di tipo innovativo - quali i calcestruzzi ad alta ed altissima resistenza, i calcestruzzi fibrosi, i calcestruzzi impregnati con polimeri, i calcestruzzi autocompattanti.

CONTENUTI
Cenni di Ingegneria Antincendio.
Gli elementi strutturali: funi, travi, pilastri, solai, piastre, lastre, tubi, apparecchi d'appoggio. Strutture a ritti pendolari e controventi e relative fondazioni: edifici multipiano di acciaio, edifici prefabbricati di c.a. e di c.a.p., per uso civile od industriale. Morfologia e problemi di predimensionamento. Strutture a telaio e relative fondazioni: edifici multipiano di acciaio, di c.a. e di muratura. Morfologia e problemi di predimensionamento. Strutture con nuclei verticali irrigidenti e relative fondazioni: edifici multipiano di acciaio e di c.a. Morfologia e problemi di predimensionamento. Il corso prevede delle esercitazioni, durante le quali verranno sviluppati, da parte degli studenti, progetti attinenti agli argomenti trattati nel corso delle lezioni, prescelti dagli allievi nell'ambito di quelli proposti dal docente.

PREREQUISITI
Scienza delle Costruzioni, Tecnica delle Costruzioni.

TESTI CONSIGLIATI
Dispense a cura del docente

TESTI INTEGRATIVI
Pozzati, P.: "Teoria e Tecnica delle Strutture", Vol. 2, UTET. Migliacci, A: "Progetti di strutture", Masson.

MODALIT└ DI VERIFICA DEL PROFITTO
La verifica consiste in un colloquio della durata orientativa di 45 minuti, nel corso del quale viene anche discusso il progetto individuale sviluppato nel corso delle esercitazioni.

 


UniversitÓ di Perugia / FacoltÓ di Ingegneria /